Tracce di Atlantide in Sicilia?

Nelle acque di Gela riposa da secoli una nave greca dal preziosissimo carico sacrale, in cui la Sopraintendenza del Mare, sotto la guida del Prof. Sebastiano Tusa ha trovato reperti di inestimabile valore, tra cui gli oricalchi.
I lingotti di oricalco sono un ritrovamento di rara  frequenza (solo 3 al mondo) e che ci riportano ad Atlantide.
Si ritiene, infatti,  che questa lega simile all’oro fosse utilizzata nella mitica Atlantide .L’Italia ancora una volta si rivela essere non solo la culla della civiltà, ma anche uno scrigno di bellezza e di scoperte meravigliose. Per sostenere il recupero e la ricerca è stato aperto un progetto di crowdfunding per raccogliere la somma di circa 200.000 euro necessari al recupero e restauro.
Per approfondimenti:
http://www.4everitaly.it/ingoits-oricalcum/